In 4 video il fossato che separa l’Italia dall’Europa in materia di diritti LGBT

Non ho mai sentito un politico italiano fare un discorso medio decente sui diritti LGBT. Non ho ma sentito un discorso che riconosca che omosessuali, lesbiche, transessuali, bisessuali, intersex sono cittadini cui riconoscere diritti da troppo tempo negati e non “poverini”, marginali, sfigati cui dare contentini per tenerli buoni, passare per “moderni” e soddisfare il proprio elettorato “progressista” (senza scontentare troppo i preti). Quelli che seguono sono quattro discorsi di quattro politici europei di destra e di sinistra. Quattro esempi di come si parla di diritti LGBT, quattro esempi di civiltà e umanità. Quattro esempi del fossato che separa l’Italia dall’Europa in materia di diritti LGBT:

Robert Badinter, Francia, 1982

David Cameron, UK, 2012

Christiane Taubira, Francia, 2012

Wincenty Elsner, Polonia, 2013

Ps:  Non ho incluso il bellissimo discorso pronunciato da Zapatero nel 2005. Chi vuole ascoltare quel discorso lo trova qui

Annunci

ITALIA (e San Marino): Nuovi casi di censura omofoba e altre notizie dell’attualità LGTB

Seconda e ultima parte del mio riassunto dell’attualità LGBT italiana (e San Marinese) delle ultime settimane… → Qui il testo completo (in Spagnolo)

Polonia: annunciata la presentazione di un nuovo progetto di legge sulle unioni civili aperta alle coppie gay

Il Ruch Palikota e la SLD si sono accordati per presentare insieme una nuova proporta di legge sulle unioni civili aperta alle coppie gay … → Qui il testo completo (in Spagnolo)